Pomeridiano d’attesa

ho di nuovo cancellato 

le tue orme

le tracce sottili della tua presenza

gli oggetti distrattamente lasciati

che mi ricordavano di te 

 

ho di nuovo attraversato

le porte del mio imbarazzo 

nel pensarti 

come se avessi avuto un’altra scelta

 

ho di nuovo riso

perché mi piace ti confondano

con altri sorrisi

altri profumi su di un cuscino

 

ho di nuovo scritto 

per ridondanza di tempo

nel quale ho cancellato,

superato e riso

pensando ancora a come mettere a posto questa casa 

che non si sposta mai

 

ho di nuovo letto 

le parole che peer sbaglio

ho trovato

con le varie A che si somigliano

come una macchia nera 

che ho cancellato 

più e più volte

 

 

Francio

Pomeridiano d’attesaultima modifica: 2009-01-06T17:34:25+01:00da franciuz@v
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento